Swipe to the left

Lampade da tavolo: come sceglierle

Lampade da tavolo: come sceglierle
27 days ago 150 Views No comments

Le lampade da tavolo rappresentano una scelta fondamentale da fare negli ambienti di casa propria, in particolare nello studio o nelle stanze che richiedono una tipologia di illuminazione più concentrata e particolare. Questa tipologia di lampade non è adatta ad essere posizionata a terra, ha necessità di essere appoggiata su di una superficie come un tavolo o una scrivania.

Le lampade da tavolo, inoltre, aiutano a dare maggiore carattere ad una stanza, veicolando l’illuminazione artificiale, esattamente lì dove è utile che sia. Solitamente non si tratta di lampade ingombranti, ma anzi molto comode sia da spostare che da direzionare.

Le lampade da tavolo possono a loro volta suddividersi in base agli ambienti esterni o a quelli interni di un’abitazione. Chiaramente sono realizzati con materiali differenti. Tra i brand più noti delle lampade da tavolo troviamo Ailati, Fontana Arte, Flos, Krea Design, Kundalini, Leucos, Martinelli luce, Danese Milano, Egoluce e tanti altri.

Ci sono più tipologie di lampade da tavolo, come:

  • Lampade da lettura;
  • Lampade da scrivania;
  • Lampade da comodino;
  • Illuminazione d’ambiente;
  • Lampade ricaricabili.

Vediamone una ad una, rispetto a funzionalità e caratteristiche.


Lampade da lettura



Tra le lampade da tavolo, quelle da lettura probabilmente sono anche le più acquistate, poiché sono in molti a desiderare un angolo lettura nella propria casa. Inoltre aiutano a donare alla stanza anche maggiore comfort dal punto di vista visivo. La camera da letto, per esempio, deve avere un’illuminazione d’ambiente varia e intima e deve dare la possibilità di sentirsi rilassati, quando alla sera si torna a casa e ci si infila sotto alle coperte o si sprofonda nella comoda poltrona per dedicarsi alla lettura del proprio libro preferito.

Le lampade da lettura sono differenti di forma e grandezza in base anche alla stanza alla quale sono destinate, ovvero:

  • Camera da letto;
  • Cameretta;
  • Soggiorno;
  • Sala da pranzo;
  • Studio.

Tendenzialmente per la camera da letto e la cameretta dei bambini, ad esempio, saranno un po’ più piccole, anche perché l’ideale sarebbe abbinare agli applique o a delle lampade da soffitto, per gestire l’illuminazione a seconda delle esigenze.

Lampade da scrivania

La lampada da scrivania è solitamente utilizzata nella zona della casa adibita a studio. Non tutte le case sono provviste di un angolo studio, dipende anche molto dalla professione che si svolge. Al di là delle abitazioni private, però, le lampade da scrivania si distinguono anche a seconda del tipo di illuminazione che si desidera, ovvero alogena o al led. Di solito si opta per la seconda tipologia, che si adatta molto bene se si lavora per molte ore al pc o si deve leggere o studiare. Le lampade da scrivania si abbinano solitamente a quelle da incasso, le quali aiutano a dare all’ambiente un’illuminazione più eterogenea e diversificata.

Lampade da comodino

Le lampade da comodino hanno generalmente una grandezza, e una forma, più ridotta da quelle da scrivania o da tavolo, sono l’ideale in camera da letto, poiché conferiscono eleganza e stile alla stanza, contribuendo appunto ad una forma di illuminazione d’accento. Possono essere di differenti forme e grandezze, e non sempre sono caratterizzate dal classico bianco, dipende anche dal paraluce che c’è intorno alla lampadina. La tipologia di luce può essere diffusa, diretta, orientabile, indiretta o riflessa.

Illuminazione d’ambiente

L’illuminazione d’ambiente è necessaria in ogni stanza, in quanto la luce è diffusa in tutta le zone dell’abitazione. Tutte gli ambienti di una casa hanno necessità di essere illuminati correttamente e in modo uniforme. L’illuminazione d’ambiente, di solito, è caratterizzata da differenti tipologie di lampade da tavolo, le quali possono avere forme, dimensioni e design differenti.

Quello che fa la differenza sono anche i colori dei paraluce di questa tipologia di lampade, ovvero da quelle trasparenti, a quelle bianche, titanio, alluminio, nero o grigio. Opta per lo stile migliore delle lampade per l’illuminazione d’ambiente, moderno, classico, rustico, vintage o industriale. La scelta dipende molto dall’arredamento della tua casa.

Lampade ricaricabili

Tra le lampade da interno, precisamente quelle da tavolo, ce ne sono alcune tipologie che si definiscono ricaricabili, in quanto hanno la capacità di ricaricarsi da sole e hanno solitamente una durata di sei ore, dipende anche molto dalla tipologia. Alcune di queste possono essere ricaricate anche tramite l’entra USB.

La lampada Bonjour per esempio, è una di quelle da tavolo che può essere utilizzata in più ambienti e secondo differenti intensità di luce, oltre che di colori. La particolarità di queste lampade è che non hanno necessità di essere collegate a dei fili, il che permette di spostarle e direzionarle in base alle necessità.

Di quale lampada da tavolo hai necessità? Naviga nella sezione di lampade da interno del nostro store online, e scegli tra quelle da tavolo, la migliore per te.