• Italiano

Lampadari cucina

Imposta ordine discendente

Articoli da 1 a 18 di 763 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Imposta ordine discendente

Articoli da 1 a 18 di 763 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Come illuminare la cucina

La cucina è il luogo di incontro con la famiglia e gli amici e viene generalmente utilizzata con una certa frequenza. Una buona illuminazione è importante perchè facilita i compiti e riduce il rischio di incidenti.
Fondamentale è che le superfici di lavoro cosi come la dispensa, le mensole e il tavolo da pranzo siano ben illuminati.
Per quanto riguarda l' illuminazione generale consigliamo l 'installazione di apparecchi a soffitto con sorgente alogena, dall' emissione di luce morbida e diffusa, che non creino fastidiosi riflessi e non rendano l'ambiente troppo severo.
In ogni caso è consigliabile installare apparecchi dotati di dimmer che consente di regolare l'intensità luminosa a seconda delle necessità.
I piani di lavoro hanno esigenze differenti a seconda della presenza di ripiani e pensili. Ciò che conta è che la luce non provenga dalle proprie spalle e di conseguenza non getti fastidiose ombre sul piano di lavoro. La tipologia di apparecchio adatta è quella dei faretti a soffitto.
Se sono presenti pensili e mensole, gli apparecchi luminosi possono essere posizionati sotto il bordo anteriore del pensile o in alternativa possono essere installate lampade da parete con bracci sporgenti o strip led.
Per l’ illuminazione della dispensa è necessario che la luce provenga dall’ alto e che le persone chi si interpongono non gettino nessun ombra sugli scaffali. In questo caso consigliamo l’ utilizzo di corpi illuminanti a soffitto dall’ effetto wall washer.
Infine, per l’ illuminazione del tavolo da pranzo sono preferibili lampade a sospensione con un fascio di luce focalizzato e con sorgente eco-alogena e dimmer.

  • In Offerta
  • Prodotti in Evidenza
  • I Più venduti